Palazzo Borghese

In questo intervento l’applicazione dei concetti dell’illuminazione architetturale trova la sua massima espressione nel coniugare la volontà di una committenza che lavora nel tessuto sociale della città con l’esperienza applicata nel settore di SILFIspa e del partner tecnico ERCO.

Palazzo Borghese si trova in via Ghibellina ed è uno dei più importanti palazzi del periodo neoclassico della città.

Il concept illuminotecnico ha previsto una illuminazione di tonalità bianca calda e distribuzione uniforme sulle superfici di estensione orizzontale delle ali del Palazzo, ad esclusione delle zone inferiori a bugnato già indirettamente illuminate dalle lanterne storiche per l’illuminazione stradale. L’avancorpo centrale del Palazzo è quello dove la luce “entra nel dettaglio” e pone gli accenti luminosi sulle nicchie concave delle finestre, incrementandosi di intensità nel centro e salendo verso l’accentazione delle decorazioni alte del palazzo, fino all’apoteosi dello stemma araldico della famiglia Borghese all’altezza della copertura

I corpi illuminanti sono dotati di elevata tecnologia dei sistemi ottici applicati a sorgenti LED, con potenze assai ridotte che vanno da 8W a 48W.

I numeri dell’intervento

N. 7 proiettori con ottica a fascio largo, potenza 24W

N. 2 proiettori con ottica a fascio largo, potenza 36W

N. 2 proiettori con ottica tipo wallwasher, potenza 48W

N. 1 proiettore con ottica a fascio largo, potenza 18W

N. 2 proiettori con ottica a fascio stretto, potenza 8W

Comune di Firenze
FIRENZE SEMPLICE
Servizi dell'area fiorentina

CSQ - Certificazione ISO 9001:2008
CSQ - Certificazione BS OHSAS 18001:2007