Sei qui: Home / Chi siamo / Storia illuminazione / S.IL.FI società illuminazione Firenze
S.IL.FI società illuminazione Firenze

S.IL.FI società illuminazione Firenze

S.IL.FIspa, è stata la prima società a capitale misto pubblico-privato operante nel servizio di gestione della illuminazione pubblica urbana. 
Le ipotesi inizialmente prese in considerazione andavano dall'affidamento del servizio all'ENEL o alla Fiorentina Gas fino alla costituzione di un'azienda municipalizzata, forma che in realtà a Firenze, ma anche in Toscana, non ha mai goduto di una fortuna particolare neppure all'inizio del secolo, quando la legge sulla municipalizzazione, che risale al 1903, si presentò sulla ribalta nazionale come primo caso di imprenditoria pubblica.
La commissione formata appositamente per la scelta definitiva, commissione di cui facevano parte tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio Comunale, indicò la soluzione che poi prevalse, con il coinvolgimento dell'appaltatore che era affidatario in quel momento della gestione del servizio, la ditta Piero Barzanti già dimostratasi affidabile e competente.
L'obiettivo infatti consisteva nell'individuare un soggetto dotato al contempo di agilità e di efficienza gestionale che si potesse avvalere di strumenti  "privatistici" senza che venisse meno la garanzia del controllo pubblico. La suddivisione delle quote per la nuova società, il 70% al privato e il restante 30% al pubblico, fu ritenuta adeguata per perseguire gli obiettivi prefissati.

Si trattò comunque di una scelta coraggiosa, che il Comune di Firenze prese non prima di un lungo dibattito. 

Il 26 ottobre 1982 il Consiglio Comunale deliberò la costituzione di una società per azioni chiamata Società Illuminazione Firenze  società per azioni (S.IL.FI) per la gestione del servizio di manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione. Venne fissato un capitale di 750 milioni di lire, raddoppiato nell'aprile del 1990 in virtù dei positivi risultati di bilancio conseguiti. Il Comune per la sua quota del 30% conferì una piattaforma aerea, senza aggiunta di ulteriore liquidità.
Il 28 dicembre 1984, il sindaco Lando Conti firmava l'atto di nascita della S.il.fi società illuminazione firenze spa e nel dicembre 1987 veniva inaugurata la sede legale della società in via dei Della Robbia 47, mantenuta ancor oggi come sede legale e operativa del nuovo gestore.

A partire dagli anni 90’  gli interventi manutentivi svolti dalla società e la progressiva sostituzione, prima delle lampade ad incandescenza con lampade fluorescenti ed a scarica nei gas, poi con quelle con tecnologia a LED, ha permesso una crescita dell'affidabilità e qualità degli impianti sia in termini di innovazione tecnologica che di risparmio energetico.

Evoluzione degli impianti di illuminazione pubblica nel Comune di Firenze

Composizione parco lampade Anno 1985 Anno 2015
Lampade  ad incandescenza ed alogene 4.491 645
Lampade agli alogenuri metallici 55 1.394
Lampade agli alogenuri con bruciatore ceramico 0 13.604
Lampade ai vapori di mercurio e fluorescenti  12.132 4.631
Lampade ai vapori di Sodio 9.680 22.153
Lampade a luce solida LED 0 2.616
Totale Lampade 26.358 45.043

 

Dati significativi                                                     Anno 1985  Anno 2015
Lampade (tutte le tipologie) 26.358 45.043
Sostegni 25.519 44.968
Quadri di alimentazione 579 648

Dal primo marzo 2016 la gestione dei servizi tecnologici è affidata  alla nuova società  nata dalla scissione parziale non proporzionale della precedente.
La nuova società denominata Società Illuminazione Firenze e servizi smartcity società per azioni, siglabile SILFIspa è una società in house a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento del Comune di Firenze. ( per i dettagli vedi sezione chi siamo).

 

Comune di Firenze
FIRENZE SEMPLICE
Servizi dell'area fiorentina

CSQ - Certificazione ISO 9001:2008
CSQ - Certificazione BS OHSAS 18001:2007